Image
Image

Festa del Redentore

Image
Image

La Nostra Storia

“dopo cinque secoli attira ancora in città una folla enorme di turisti”

Anche quest’anno, come da tradizione, dal 18 al 19 luglio a Venezia si celebra la Festa del Redentore.

La Festa del Cristo Redentore

Si festeggia il terzo sabato di luglio di ogni anno e ricorda la grazia ricevuta dalla città di far terminare la peste che dal 1575 al 1577, in soli due anni, flagella Venezia e provoca la morte di circa 50.000 persone, ovvero più di un terzo della popolazione della città. Nel settembre del 1576, quando il male sembra invincibile dagli sforzi umani, il Senato chiede l'aiuto divino facendo voto di realizzare una nuova chiesa intitolata al Redentore, progettata dall'architetto Andrea Palladio nel 1577 sull'isola della Giudecca. Il 20 luglio 1577 si festeggia la fine della peste con una processione che raggiunge la nova chiesa votiva del santissimo Redentore attraverso un ponte votivo di barche; inizia una tradizione che durerà fino ai giorni nostri, dove viene costruito un camminamento temporaneo che attraversa il Canale della Giudecca.
Dopo ben cinque secoli, la celebrazione della Festa del Redentore, attira ancora in città una folla enorme di turisti e di veneziani che si accalcano in particolar modo lungo le rive del Bacino San Marco e le fondamenta della Giudecca.
La festa termina, mezz’ora prima dello scoccare della mezzanotte, con un suggestivo e strabiliante spettacolo pirotecnico, che illumina tutta la città.

Atn Laguna Sud, vi farà godere l’emozione di questa splendida celebrazione e dei fuochi d’artificio a bordo delle proprie imbarcazioni, con le quali sarà possibile stazionare nei pressi del Ponte Votivo, dove potrete ammirare proprio sulle vostre teste uno spettacolo indimenticabile.

Partenza dalla sede di Lova di Campagna Lupia (VE) alle ore 16.30 del 18 Luglio 2020 -
Rientro nella sede di Lova di Campagna Lupia (VE) alle ore 02.00 del luglio 2020
QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 75 A PERSONA.
 
Image
Image
Image
Image
Image